Pillars of Eternity – immergetevi nel mondo di gioco

Il bello dei giochi indie, come ho trattato in questo articolo, è che permette di avere molta più libertà di azione nel progettare e realizzare idee dato che non si ha a che fare con una casa da miliardi di fatturato che deve mantenere un certo standard. Pillars of Eternity incarna questa visione e si rivela essere un gioco con una longevità estremamente elevata grazie alla cura per i dettagli e al fatto di aprire le porte a un numero infinito di combinazioni.

Un’avventura più che un semplice gioco

Pillars of Eternity è un RPG sviluppato dalla Obsidian Game e finanziato in buona parte con una campagna Kickstarter nel Settembre 2012 che ha riscosso un rapido successo tra i giocatori. La particolarità che attrae è l’attenzione che è stata posta nella storia e nelle meccaniche di gioco, dal momento che sembra di giocare a Dungeons&Dragons.

Delineata la storia nei primi momenti di gioco questa potrà variare in un numero svariato di modi a seconda delle scelte per cui opteremo in OGNI momento del gioco: non solo gli eventi nella storia principale avranno (ovviamente) ripercussioni ma anche le quest secondarie potrebbero avere in serbo per noi dei risvolti inaspettati, a volte anche a distanza di molto tempo dal loro completamento.

pillars of eternity scelte
Ponderate e prendete una decisione in base al vostro stile e allo svolgimento degli eventi.

Leggendo fino a qui non sembra essere diverso da molti altri titoli, ma l’enorme complessità di questo titolo è dovuta anche all’interazione diretta che hanno avuto molte persone durante la sua creazione: non solo è stato tradotto in tante lingue per permettere una più facile comprensione del (complicato) mondo in cui ci ritroveremo e anche alcune missioni e luoghi sono stati modificati seguendo le idee degli appassionati.

Lore, meccaniche, characters e tanto tempo

Fin’ora non avevo mai trovato un RPG così ben strutturato ed equilibrato tra meccaniche e storia. Già nella creazione del personaggio ho impiegato circa 30 minuti per leggere tutte le descrizioni dei background semplicemente di lore delle razze e classi disponibili, per non parlare di tutti gli effetti presenti in Pillars Of Eternity, ma il bello è che si può anche saltare tutto questo e puntare sulla forza bruta e una corazza resistente fregandosene di tutto e riuscendo comunque a portare a termine il gioco per dare la possibilità a tutti di giocarlo.

Quello che andremo creare non è semplicemente un personaggio ma possiamo identificarlo come un simulacro di noi stessi, al quale faremo prendere decisioni e compiere azioni come se fossimo noi a farle. È proprio  questa grande immedesimazione che circonda Pillars ad avermi colpito ed entusiasmato, dal momento che non ci sono scelte buone o cattive nell’immediato, ma tutto dipende dal momento in cui le si effettua e anche dai nostri attributi: un alto livello di destrezza ci permette di disinnescare trappole, un livello di percezione elevato permette di capire se qualcuno sta mentendo o di trovare interruttori nascosti e così via. Tutto questo è perfettamente sviluppato, dal momento che il gioco vi offre SEMPRE un modo per superare gli ostacoli a prescindere da come avete impostato il personaggio.

pillars of eternity testi
Mettetevi comodi che avrete tanto (troppo) da leggere tra descrizioni di lore e di gameplay

11 classi, 6 razze, ampia varietà di equipaggiamenti ed abilità attive, passive e tratti unici permettono di personalizzare il nostro personaggio in ogni modo possibile, ma questo potrebbe rivelarsi fastidioso per i neofiti dato che dopo 20 minuti in cui provate a mettervici con impegno a leggere ogni descrizione probabilmente lascerete stare oppure andrete a caso; al tempo stesso per gli appassionati di questo genere è come trovare la gallina dalle uova d’oro dato che potrete mettervi a fare calcoli di ogni tipo per ottimizzare al meglio il vostro personaggio.

pillars of eternity grafica
La grafica curata e pulita, con un’interfaccia non ingombrante non fa altro che dargli punti in più

La grafica è molto curata e il sistema audio non ha problemi di nessun tipo neanche nelle battaglie più affollate, contribuendo a rendere ancora migliore questo gioco virtualmente eterno (forse il nome del gioco si riferisce anche a questo) con numerose side-quest anche queste influenzate da tutti i parametri fin’ora elencati e altri ancora, ma non voglio rubarvi il divertimento e vi lascio provarlo.

Leave a Reply

Be the First to Comment!

avatar
wpDiscuz