MEmu, l’alternativa a Bluestacks

Dato che utilizzo un telefono Android un po’ vecchiotto non ho la possibilità di ampliare la memoria principale (quella che viene usata per installare le app) e ormai sta diventando un po’ stipata a causa dei vari giochi ed app che vi sono installati, costringendomi ad eliminare file ogni volta che voglio scaricare qualcosa di nuovo.

Per risolvere il problema, soprattutto per quanta riguarda i giochi, ho iniziato a usare emulatori come BlueStacks, ma ho notato che con i nuovi giochi non è molto performante.

Girando un po’ sui forum ho trovato che molti riportavano questo MEmu come uno tra i migliori emulatori disponibili. Vediamo cosa ci offre.

memu compatibilità

Un’alternativa migliore a Bluestacks

MEmu è un emulatore di dispositivi Android gratuito sviluppato dalla Microvirt e che si propone come molto superiore a Bluestacks in ogni aspetto.

Infatti esso è ben ottimizzato per tutti i sistemi operativi da 7 in poi e si avvia in poco tempo, garantendo una buona velocità di esecuzione, anche se un po’ a discapito della CPU del vostro PC che sarà occupata a gestirlo.

memu personalizzazione
MEmu offre molte opzioni per la personalizzazione

Molto personalizzabile grazie alla possibilità di scegliere quale modello di telefono emulare (permette anche l’emulazione del Samsung S6), scegliere quale numero di telefono associare al dispositivo, memoria, CPU usate ed altro ancora.

È molto intuitivo e User friendly grazie ai vari pulsanti presenti sulla barra laterale, che comprende:

– attivare o disattivare la tastiera virtuale del telefono o cambiare con quella fisica del proprio computer

registrazione di quanto è presente sullo schermo in formato video, oltre al classico screenshot in formato immagine

– installazione di file .apk scaricati sul proprio PC direttamente nell’emulatore

– funzione di vibrazione e/o shake dello schermo

GPS

Macro

L’elenco non è completo, ma già potete notare le enormi differenze con Bluestacks e perché sempre più utenti hanno abbandonato quest’ultimo.

Ottimo, specialmente per i giochi

MEmu permette quindi di poter usato come ambiente di prova per tutte quelle applicazioni che stuzzicano il vostro interesse mentre navigate sul Play Store di Google per vedere come girano sul vostro modello di telefono e se effettivamente fanno quanto promettono nella descrizione, senza andare ad intasare il cellulare inutilmente.

Per i giochi è anche meglio, e non parlo solamente dello schermo molto più grande (quello del computer),  grazie al supporto dell’utilizzo di mouse, tastiera e addirittura anche del joystick, permettendoci di migliorare la godibilità dei nostri giochi preferiti.

Nell’elenco sommario che ho fatto prima ho elencato la funzione Macro, a mio parere una delle più utili.

memu giochi
Le tante opzioni dedicate ai giochi lo rendono ottimo per migliorare la propria esperienza di gioco

 

Questa funzione permette di registrare i click sullo schermo a far sì che l’emulatore li ripeta in base alle nostre esigenze: un tot di volte in un periodo, un certo numero di volte totali o anche a distanza di determinati intervalli di tempo.

In sostanza permette di creare dei loop, utili ad esempio se si vuole vedere quante operazioni riesce ad eseguire una determinata app prima di crashare o assorbire tutta la ram del telefono.

Infine la comodissima opzione per avere il multi-tasking con più finestre di MEmu aperte in contemporanea, ognuna delle quali può riprodurre un diverso dispositivo: tenete sempre a mente però che lo sforzo della CPU del vostro computer è molto elevato e vi consiglio quindi di non tenere aperti altri programmi in background per evitare fastidiosi freeze.

 

Leave a Reply

Be the First to Comment!

avatar
wpDiscuz