File bin e cue: i tempi della PS1

Attenzione! Scaricare da internet il bios di una console per poterlo usare con un emulatore è legale solo se possedete materialmente la console; stesso discorso per i giochi. Continuando a leggere confermate di stare usando legalmente i file che vi serviranno.

Non si smette mai di imparare

Questo articolo nasce dall’esperienza che ho avuto mentre cercavo su internet i file ISO di un vecchio gioco per PS1, dal momento che il cd originale era ormai rovinato dopo tutti questi anni e non trovavo il gioco nei negozi, per cui mi sono rivolto al mondo dei torrent.

A differenza di quanto successo fin’ora, il file scaricato non era un file ISO, ma conteneva un file di tipo .bin: a parte che bin indicasse un qualche tipo di file “binario” non sapevo nulla, così ho provato ad emularlo, ma l’emulatore per PS1 non lo riconosceva, riportandomi alla schermata del bios.

Cercando in rete ho trovato che di solito i giochi per PS1 sono composti da due file: uno di tipo bin e uno con estensione cue : il primo contiene il gioco vero e proprio, mentre il secondo funge come l’indice di un libro, dicendovi dove poter trovare quello che vi serve.

In questo caso il file cue contiene solo poche righe di testo nelle quali si danno i riferimenti alla posizione della traccia di gioco, un po’ come se fossero le coordinate gps di un luogo. Come fare quindi?

E’ più semplice di quel che si pensa

La soluzione è molto semplice. Se prendete un gioco completo per la vecchia Playstation noterete che il file .cue ha dimensioni di pochi KB, dato che contiene solo informazioni di puntamento, ma per emulare o masterizzare un gioco vi serviranno entrambi i file, altrimenti non ve ne farete nulla.

Aprite il vostro Word, block notes, notepad o qualsiasi altro software di scrittura che avete e scrivete le seguenti istruzioni:

FILE “filename.bin” BINARY
TRACK 01 MODE2/2352
INDEX 01 00:00:00

Al posto di filename.bin sostituite il nome esatto e complete del file bin che possedete, ricordandovi di inserire anche il .bin alla fine e salvate il file con lo stesso nome di quello appena inserito, ma stavolta salvatelo con estensione cue.

Esempio pratico, ipotizzando che il gioco sia Crash Bash e il file bin sia chiamato crashbash.bin.

  • Aprite il blocco note e scrivete

FILE “crashbash.bin” BINARY
TRACK 01 MODE2/2352
INDEX 01 00:00:00

  • Salvate il file con nome crashbash.cue
  • Mettete i due file, il bin e il cue nella stessa cartella e avete fatto!

Sostanzialmente quello che avete detto al software di lettura è: prendi il file .bin, trova la traccia 1 e falla partire al tempo 00:00:00.

Questo però funziona se avete solo UN file bin. Alcuni giochi invece sono detti Multi-track e noterete più di un file binario; in questo caso creare un file cue non è così semplice dal momento che dovete conoscere la durata i ogni traccia e scrivere i relativi tempi di inizio e fine per ognuna, cosa impossibile. Il consiglio che vedrete in questi casi è: “cerca meglio in rete per trovare un singolo file”.

 

Leave a Reply

Be the First to Comment!

avatar
wpDiscuz